Esegui ricerca
SearchEsegui ricerca

A Natale 2015 cresce ancora l’e-commerce in Italia

In Italia, nel periodo natalizio, gli acquisti on line sono cresciuti - secondo dati Netcomm -  del  21 per cento nel 2014 e del 28% nel 2015 raggiungendo i 3 miliardi di euro. Più di 10 milioni di italiani hanno comprato i regali natalizie tramite l’e-commerce.

A Natale 2015 cresce ancora l’e-commerce in Italia

Le aspettative erano rosee, confortate dai buoni risultati delle “vendite evento” on line di matrice anglosassone “Black Friday” (sconti notevoli sugli acquisti on line effettuatui l'ultimo venerdì di novembre) e “Cyber Monday” (primo lunedì di dicembre) che si stanno consolidando anche nel nostro Paese.

Si confermano come trainanti Viaggi e trasporti, Abbigliamento e accessori, Informatica e telecomunicazioni, Editoria, Prodotti enogastronomici di nicchia.

Cresce la sicurezza delle transazioni, migliorano i servizi logistici e aumenta la fiducia dei consumatori che iniziano ad acquistare anche pacchetti turistici complessi (volo + hotel, con noleggio auto…).

Secondo un’indagine della CNA, l’artigianato di qualità emerge fra i grandi protagonisti degli acquisti degli italiani durante le Festività.  

  • “Al primo posto tra i prodotti artigianali venduti online gli oggetti per la casa, dalle lampade ai soprammobili, dalle cornici ai complementi d’arredo, un settore che incassa un +13 per cento rispetto al 2014.
  • In seconda posizione gli alimentari, con una preferenza per i prodotti di eccellenza dei pastifici artigianali, e poi i classici come olio, caffè, formaggi e salumi speciali, che registrano un più 10 per cento.
  • A completare il podio gli accessori per l’abbigliamento: cinture, cappelli e piccola gioielleria, che segnano tra il 6 e il 7 per cento. Con una attenzione  particolare alla bigiotteria di alta qualità”.

Tra le iniziative post natalizie più originali, segnalo la campagna mail della piattaforma per la vendita dell’usato Subito.it - azienda che fa parte del Gruppo norvegese Schibsted Media -  leader nel servizio di annunci su web (5.500.000 annunci sulla piattaforma, 150.000 nuovi annunci al giorno e 9.000.000 di visitatori unici al mese)  che invitava a vendere on line i regali natalizi non graditi, per poter comprare con il ricavato qualcosa di più utile e appropriato.

Promozione subito.it

Cittadini, imprese e nuove tecnologie 2015

Secondo le rilevazioni Istat del 21 dicembre 2015, aumenta rispetto al 2014 la quota di internauti che hanno effettuato acquisti online (da 45,9 a 48,7%) e quella di imprese che vendono online (da 8,2 a 10%).

L’Italia è però ancora lontana dagli obiettivi europei 2015 che fissano al 33% la quota di PMI che hanno effettuato vendite online nell’anno precedente per almeno l’1% del fatturato totale e al 50% la quota di popolazione di 16-74 anni che ha fatto acquisti online negli ultimi 12 mesi; gli indicatori oggi sono rispettivamente a 6,5% e 26%.

Ha effettuato acquisti online il 48,7% degli individui di 15 anni e più che hanno navigato in Internet nei 3 mesi precedenti l’intervista; in particolare, il 27,2% ha ordinato o comprato merci o servizi negli ultimi 3 mesi, l’11,9% nel corso dell’anno e il 9,7% più di un anno fa.

Sono più propensi ad acquistare online gli uomini (53,1%), le persone tra i 25 e i 34 anni (58,9%) e i residenti nel Nord (53,8%).

Fonte: Istat (dicembre 2015)

Image

Enrico Forzato © 2015 | P IVA 11924160150 Via Nuova, 72 - 45020 Villanova del Ghebbo (RO)  

Contatti | Privacy e cookies policy