Esegui ricerca
SearchEsegui ricerca

Contenuti: meglio realizzarli all’interno, o reperirli all’esterno?

Il modo più efficace per affermare il tuo brand è consolidare la presenza online attraverso contenuti creativi. 

Contenuti: meglio realizzarli all’interno, o reperirli all’esterno?

Il termine “contenuti creativi” comprende le varie soluzioni multimedia che dovrebbero formare il cuore della tua strategia di marketing. Il contenuto è creativo quando veicola efficacemente il tuo messaggio e racconta la tua storia a potenziali clienti.

Può essere un articolo scritto per un blog, un post sui social media, un eBooks, un Libro bianco, una newsletter, un video registrato o animato in 3D, un webinar dal vivo, infografiche, contenuti audio come i podcast.

Hubspot e Fiverr hanno pubblicato “How to Outsource Creative Content Production” che aiuta a rispondere a una domanda strategica: la realizzazione dei contenuti creativi va affidata al team del marketing aziendale, o è meglio coinvolgere consulenti esterni specializzati in content marketing, o Agenzie di comunicazione digitale?

5 domande preliminari

  1. Quali obiettivi raggiungere con il contenuto?
  2. Quale è il target di riferimento?
  3. Che tipo di contenuto è più indicato per il tuo brand?
  4. Quali canali consentono di raggiungere i migliori risultati?
  5. Chi può creare quel tipo di contenuto per te?

Il settore di riferimento influenza la scelta del tipo di contenuto e del canale su cui puntare. Ad esempio, un’azienda che opera nel settore informatico B2B ha bisogno di un blog, di libri bianchi, casi di studio e, a livello di canali, può puntare su Linkedin. Un’azienda che vende prodotti per l’infanzia invece, oltre al blog, pubblica dei video sulle piattaforme che le nuove madri normalmente utilizzano, come Facebook.

La sfida è trovare il mix giusto in relazione al target e al contesto operativo.

Contenuti al centro della strategia di marketing

C’è bisogno di una forte strategia e di validi contenuti per raggiungere i tuoi obiettivi di business.

Il Content marketing è importante perché aiuta a costruire un rapporto di fiducia con i clienti, genera contatti e fidelizza. Non è semplicemente un elemento del tuo marketing, è ciò che la gente, oggi, si aspetta.

Contenuti utili e di valore aumentano l'autorevolezza aziendale e aiutano a rispondere alle domande dei clienti.

  • Secondo Demandmetric, il Content marketing costa il 62% meno dell’outbound marketing e genera il triplo dei leads.
  • Secondo PageFair, circa 615 milioni di devices oggi utilizzano adblock, e l’unico modo per raggiungerli è attraverso il content marketing (che è più utile che promozionale).

A chi affidare la creazione dei contenuti?

Puoi affidarti alla struttura interna all’azienda per la realizzazione dei contenuti, o è più proficuo (ed economico) coinvolgere un freelancer, o un’Agenzia?

In generale, la soluzione In house è sostenibile nel lungo periodo solo per le aziende di medio – grandi dimensioni che riescono a far fronte ai costi fissi di un team dedicato alla creazione di contenuti. In molti altri casi, l’outsourcing rappresenta un’ottima opzione.

Vantaggi e svantaggi della creazione interna di contenuti

Vantaggi

Svantaggi

 

Conoscenza industriale

I tuoi dipendenti conoscono meglio il tuo business, il settore e i servizi che vendi. E capiscono al volo le esigenze dei tuoi clienti.

 

 

Alti costi

Pagare tutti i mesi stipendi, contributi e benefit a un team di dipendenti, è piuttosto oneroso

Gestione dei costi

Utilizzando creatori di contenuti  In-house si ha perfetta visibilità dei costi e si facilitano le attività di pianificazione

 

Expertise

Non è realistico pensare che i tuoi dipendenti  abbiano sempre tutte le risorse di cui avresti bisogno (soprattutto considerando la velocità con cui evolvono i contenuti creativi)

 

Indipendenza

La soluzione interna offre sempre il massimo controllo delle tempistiche e garantisce che il team sia sempre aggiornato sui progetti in corso e futuri

Tempo da dedicare

La creazione di contenuti è un processo time-consuming. Se non hai un budget dedicato alla creazione, corri il rischio di sottrarre risorse umane ad altri compiti altrettanto importanti (come chiudere le vendite e trovare nuovi contatti)

 

 

Flessibilità

I trend sui contenuti evolvono e il team interno ha spesso esperienza solo in alcuni tipi di contenuto e poche occasioni per fare sperimentazione

 

Vantaggi e svantaggi della creazione esterna di contenuti

Vantaggi

Svantaggi

Competenze specialistiche

Un buon contenuto non si limita a promuovere il tuo prodotto - servizio, deve coinvolgere l’utenza. Uno specialista esterno ha spesso le competenze necessarie per  offrire all’utente un’esperienza “immersiva”

 

Difficile ricerca e selezione

Può essere difficile identificare e scegliere un valido creatore di contenuti in grado di soddisfare pienamente le tue esigenze

Migliore gestione del  tempo

L’assunzione di un dipendente richiede tempo nella selezione e nella formazione. L’ousorcing consente di contattare immediatamente risorse già formate.

 

Minor conoscenza della tua azienda

Un consulente esterno deve poter  approfondire la conoscenza della storia aziendale, dei prodotti – servizi, del mercato, dei clienti, dei competitor. Per questo è fondamentale redigere brief esaustivi, soprattutto all’inizio della collaborazione.

 

Minori costi

Il mantenimento di un team di creatori di contenuti è costoso. In caso di outsourcing paghi solo I contenuti di cui hai bisogno e niente altro.

Potenziali problemi di sicurezza e privacy

In alcuni settori, può essere delicato condividere con terzi le informazioni sensibili necessarie per sviluppare i migliori contenuti.

Flessibilità,  idee fresche e rapidità

I contenuti evolvono e periodicamente è necessario sperimentare nuove forme espressive. Questa flessibilità operativa difficilmente è garantita da un team interno.

I Freelancer sono pagati a progetto e hanno tutto l’interesse a lavorare rapidamente per poter fatturare. Un dipendente non viene invece pagato in base al numero dei contenuti che crea ed è spesso meno  produttivo.

 

La scelta tra freelancer e Agenzia  dipende da molti fattori. Se hai un progetto specifico in mente che richiede l’esperienza di una sola persona la scelta ottimale potrebbe essere il freelancer. Se invece sei una medio grande azienda che tratta varie tipologie di contenuto veicolati su piattaforme multicanale, l’Agenzia potrebbe essere la scelta migliore.

Fonte: Hubspot – Fiverr (How to Outsource Creative Content Production – Aprile 2021)

Image

Enrico Forzato © 2020 | P IVA 11924160150 
Via Nuova, 72 - 45020 Villanova del Ghebbo (RO)  

Contatti | Privacy e cookies policy