Esegui ricerca
SearchEsegui ricerca

4. Definire l'home page e l'interfaccia grafica

Una valida home page lascia intuire immediatamente all’utente come muoversi all'interno del sito attraverso un’interfaccia grafica precisa e intuitiva (menù di navigazione, box editoriali, icone, Tag). 

  1. PRIMA definisco il piano editoriale per comunicare le competenze, le esperienze e le specificità aziendali e organizzo i contenuti e i percorsi di navigazione
     
  2. POI definisco il brief per il creativo che svilupperà il progetto grafico tenendo in considerazione il settore aziendale, i siti dei competitors, i paesi target e gli obiettivi del progetto.

La home page sintetizza lo stile comunicativo aziendale, spiega in poche parole e con immagini evocative il core business, valorizza le informative più importanti, integra i vari contenuti (testo, video, immagini) rendendoli fruibili anche tramite dispositivi mobili.

Per verificare la progettazione responsive di un sito è molto utile il tool di Google, recentemente rinnovato.

Interfaccia grafica

L’interfaccia è il “quadro comandi” del sito che contribuisce a creare un ambiente nel quale navigare con facilità. Deve essere funzionale, intuitiva e consentire all’utente di trovare i contenuti senza pensarci sopra. L'interfaccia grafica deve avere una coerenza interna e rispettare gli standard del web.

  • La coerenza interna impone che la navigazione abbia una parte identica in tutto il sito. I colori, i segni, i TAG che uso devono avere lo stesso significato.
  • La coerenza esterna va applicata per rispettare le abitudini dell’utente. La human computer interaction ha delle regole precise basate sulla psicologia percettiva e cognitiva.

L’interfaccia è l’area in cui le innovazioni vanno inserite con massima prudenza e con cognizione di causa (ad esempio, avendo chiaro l'effetto che una modifica può avere sulla visualizzazione della versione mobile del sito).

Pagina di lettura interna

La pagina web è come una mappa o un paesaggio visto dall'alto. Non solo la home page, ma anche la pagina interna di un sito deve essere chiara, con spazi e segnali ben precisi: titolo, sommario, testi brevi, spazi bianchi, titoli di paragrafo, parole chiave evidenziate in grassetto, liste numerate o a punti.

Spesso si comincia dalla conclusione, per scendere via via verso maggiori dettagli (piramide invertita). A margine della pagina, inserisci Box di approfondimento, correlazioni, allegati, link utili e video. 

Chiarezza, sintesi e trasparenza sono le parole chiave:

  • scrivi testi lunghi la metà di quelli concepiti per la carta e periodi semplici (va subito al punto)
  • una sola idea, un solo tema, per ogni paragrafo
  • usa l'ipertesto per "stratificare" le informazioni su più livelli.

Gestire il rapporto con la società di consulenza digitale

Per collaborare nella definizione del progetto grafico di un sito è bene avere competenze specifiche e seguire questi consigli:

  • prima decidi come organizzare i contenuti, poi come vuoi visualizzarli e disporli nella home page e nelle pagine di snodo
  • non concentrarti solo sui dettagli grafici (colori, grandezza immagini, tipo di carattere, box editoriali…) per non perdere di vista la centralità dei contenuti
  • considera che moltissimi utenti non visiteranno il sito partendo dalla home page (quindi alcuni elementi fondamentali, come l'iscrizione alla newsletter, i contatti, il catalogo, vanno opportunamente inseriti in tutte le pagine)
  • alcuni interventi considerati erroneamente “grafici”, in realtà hanno un impatto deleterio sull’interfaccia
  • non dimenticare mai che gli utenti utilizzano browser e dispositivi diversi (smart phone, tablet…).

In termini generali non sottostimare la complessità della materia e cerca un valido fornitore. Dopo attenta selezione, fidati dei suoi consigli! (e non solo del tuo senso estetico).

Image

Enrico Forzato © 2020 | P IVA 11924160150 
Via Nuova, 72 - 45020 Villanova del Ghebbo (RO)  

Contatti | Privacy e cookies policy